Le prospettive dell’architettura del sistema monetario internazionale e il ruolo dell’America Latina: dollaro, euro, yen e altre monete di riserva

28 aprile 2010
Aula Magna – Università degli Studi Guglielmo Marconi
Via Plinio, 44 Roma

Vai all'intervento del Prof. Raffaele Galano >>

Struttura e prospettive dei Confidi

30 marzo 2012
Università degli Studi Guglielmo Marconi
Roma

Vai alle conferenze >>

Gli accordi di Basilea III: il sistema dei rischi e la ridefinizione dei rapporti tra banche e imprese

Il perché degli accordi di Basilea succedutisi nel tempo; quale il loro impatto sulle banche e sulle imprese; in quale misura il mondo dei confidi  ne è coinvolto

Vai agli interventi >>

Struttura e Prospettive dei Confidi della Provincia di Salerno

27 Giugno 2011
Provincia di Salerno
Salerno

Vai alle pubblicazioni >>

Microcredito e Sviluppo Economico: l’esperienza Italiana e Latinoamericana

27 febbraio 2012
Sala Assemblee Intesa Sanpaolo
Piazza Belgioioso, 1 – Milano

Vai alle conferenze >>

Basilea III - La nuova frontiera della regolamentazione bancaria. I riflessi sull'economia, sulle banche e sulle imprese, in Italia e in America Latina.

28 febbraio 2011
Sala Assemblee Intesa Sanpaolo
Piazza Belgioioso, 1 – Milano

Vai alle conferenze >>

Regolamentazione finanziaria e supervisione bancaria,con particolare riferimento all’America Latina. Nuove regole per scongiurare una crisi futura.

22 febbraio 2010
Sala Assemblee Intesa Sanpaolo
Piazza Belgioioso, 1 – Milano

Vai alle conferenze >>

Globalizzazione dei mercati e paesi emergenti,con particolare riferimento all’America Latina

19 gennaio 2009
Politecnico Di Milano
Aula Rogers – Edificio 11 – Piano terra
Via Ampère 2 - Milano

Vai alle conferenze >>

Gli Strumenti Finanziari e il Ruolo delle Banche e delle Istituzioni a Supporto del Processo di Internazionalizzazione delle PMI: un Confronto fra Banche Europee e Banche Latino Americane.

21 gennaio 2008
Sala Assemblee Intesa Sanpaolo
Piazza Belgioioso, 1 – Milano

Vai alle conferenze >>

I Minibond

Congressi Nessun Commento
convegno minibondRoma 15 Luglio 2015
Link Campus University
Biblioteca Francesco Cossiga e Guido De Marco
Via Nomentana 335 – 00162 Roma

I MINIBOND:
nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo

L’aumento delle sofferenze creditizie e la progressiva implementazione di Basilea III hanno reso ancora più difficile l’accesso al credito bancario, in particolare per le PMI.

Si avverte sempre di più l’esigenza di nuovi strumenti di reperimento di capitale, alternativi al tradizionale canale bancario.

I Decreti “Sviluppo Italia 1 e 2”, il DL “Destinazione Italia” e il Decreto “Competitività” del Governo Renzi, hanno introdotto una serie di misure e incentivi tesi a semplificare l’accesso delle PMI non quotate al mercato obbligazionario, introducendo e sviluppando lo strumento dei minibond.

Se ne parlerà con alcuni dei maggiori esperti della materia in occasione del Convegno organizzato dalla Link Campus University, su iniziativa del Prof. Raffaele Galano.

Tra i temi che verranno discussi, particolare attenzione verrà riposta al quadro normativo e agli interventi finalizzati alla diffusione dei minibond; ai vantaggi fiscali per le imprese che investono nel mercato dei minibond; al processo di  emissione e di quotazione degli stessi; ai costi connessi alla loro emissione; ai rating pubblici; all’estensione delle garanzie emesse dal Fondo di Centrale di Garanzia ai minibond. Verrà anche focalizzato il ruolo della banca e dei Fondi di Investimento a supporto del processo di emissione dei minibond.

Destinatari dell’evento: imprese (responsabili aziendali; responsabili finanza e tesoreria), banche, confidi, investitori istituzionali; advisor e studi legali specializzati.

Convegno SIIQ, Sicaf e Fondi Immobiliari

Congressi Nessun Commento
convegno siiqsicafRoma 21 Maggio 2015
Link Campus University
Biblioteca Francesco Cossiga e Guido De Marco
Via Nomentana 335 – 00162 Roma

SIIQ, SICAF E FONDI IMMOBILIARI
Evoluzione degli strumenti di investimento immobiliare

Il D.L. n. 133/2014 (Decreto Sblocca Italia) entrato in vigore lo scorso 13 settembre e convertito in Legge in novembre, introduce importanti novità per il settore immobiliare, tra cui assumono particolare rilievo le modifiche al regime delle Società di Investimento Immobiliare Quotate (SIIQ).

Nel corso della giornata di studio saranno analizzate le principali novità del Decreto. In particolare le modifiche dei requisiti statutari e partecipativi delle SIIQ; le innovazioni connesse alla tassazione dei redditi delle SIIQ e degli investitori; l’applicazione delle convenzioni contro le doppie imposizioni; il regime degli apporti; la trasformazione di Fondi immobiliari in SIIQ; il regime dei Fondi immobiliari e delle SICAF, con particolare attenzione alla disciplina fiscale.

Quelli sopra accennati sono solamente alcuni dei temi che verranno affrontati in occasione del Convegno organizzato dalla Link Campus University, su iniziativa del Prof. Raffaele Galano.

Sono stati invitati a portare il loro contributo alcuni dei principali esperti della materia, provenienti dal mondo accademico, istituzionale e professionale.

L’obiettivo dell’incontro è presentare un quadro organico e dettagliato delle novità introdotte, arricchito da strumenti operativi e indicazioni pratiche per rafforzare le competenze professionali sulla tematica oggetto del convegno.

Destinatari dell’evento formativo sono i responsabili della compliance e del servizio legale; i responsabili della gestione degli immobili di banche e intermediari: SIM, SGR, SICAV, i responsabili della gestione di patrimoni immobiliari di imprese, assicurazioni, società immobiliari e società di costruzioni. Si rivolge, infine, ai dirigenti e ai funzionari della PA e degli enti locali coinvolti nei processi di valorizzazione e di dismissione dei patrimoni immobiliari, oltre che agli avvocati e ai consulenti in materia di real estate.

VIII CONFERENZA OEGLA

Congressi Nessun Commento
8 conferenzaMilano 12 Maggio 2014
Intesa Sanpaolo, Piazza Belgioioso 1 Milano

Innovazione, ricerca e trasferimento tecnologico per lo sviluppo delle PMI. Il ruolo del sostegno pubblico e della banca. Un confronto tra l’Italia e l’America Latina

I concetti di innovazione e di trasferimento tecnologico sono centrali in un sistema competitivo.

Le attività di innovazione consentono di sviluppare i nuovi prodotti, processi o metodologie in grado di soddisfare determinati bisogni o di risolvere problemi di natura tecnica.

Il concetto di trasferimento tecnologico è nato dalla necessità di promuovere e facilitare il trasferimento dei risultati e della conoscenza dal mondo della ricerca universitaria a quello dell’industria, delle aziende e delle istituzioni.

Il processo di trasferimento tecnologico include l’identificazione di nuove tecnologie e della loro applicazione industriale; la prestazione delle nuove tecnologie attraverso il deposito di brevetti, modelli, disegni, marchi; la definizione e l’implementazione di una strategia efficace di marketing.

Le modalità con cui si attua efficacemente il trasferimento tecnologico sono oggetto da alcuni anni di un ampio dibattito a livello internazionale, cui fanno seguito politiche nazionali e regionali per la promozione di tali attività, attraverso la costituzione nelle università e nei centri di ricerca di strutture dedicate con l’obiettivo di favorire l’utilizzo delle nuove tecnologie da parte delle imprese, promuovendone il processo di innovazione e conseguentemente lo sviluppo e la crescita competitiva.

Se ne discuterà nella VIII Conferenza annuale dell’Osservatorio Economico-Giuridico Latino Americano (OEGLA) che vede la partecipazione di illustri relatori italiani e latinoamericani rappresentanti delle istituzioni, delle principali banche multilaterali di investimento, del mondo accademico e delle imprese.

Scarica il programma della conferenza.

VII Conferenza OEGLA

Conventions Nessun Commento

Copertina BrochureCopertina ConferenzaMilano 25 Febbraio 2013
Intesa Sanpaolo, Piazza Belgioioso 1 Milano

Banche, investimenti in capitale di impresa, fondi d’investimento e di garanzia per il microcredito: i sentieri per la crescita. Un confronto tra l’Italia e l’America Latina

America Latina e Europa stanno attraversando fasi opposte del ciclo economico. A fronte di una crescita costante del PIL nei principali paesi latinoamericani, il persistere di una fase recessiva in Italia e altri paesi europei. E’ una situazione nuova che pone nuovi problemi anche sotto il profilo della cooperazione economica e della ricerca di strumenti idonei ad accelerare la crescita in Europa e ridurre gli squilibri in America Latina.

Le difficoltà di accesso al credito delle PMI, nel particolare contesto economico, il ruolo dei Fondi di Garanzia a sostegno dello sviluppo delle PMI e le forme alternative di finanziamento costituiscono alcuni degli aspetti su cui concentrerà l’attenzione la VII Conferenza.

L’attività di investimento in capitale di rischio rappresenta un importante motore di sviluppo per le aziende e per il sistema economico del paese. Uno strumento strategico per supportare la nascita di nuove imprese e per la crescita dimensionale di quelle già esistenti.

I vantaggi di questo strumento per le PMI destinatarie sono notevoli, non solo in termini di apporti finanziari, ma anche per quanto concerne il rafforzamento della patrimonializzazione, il miglioramento del rating e le maggiori possibilità di accesso al credito.

Il microcredito, a sua volta, svolge un ruolo di fondamentale importanza nello sviluppo economico.

E’ ampiamente riconosciuto che una delle strategie per la lotta alla povertà passa attraverso il finanziamento a piccole unità produttive. E’ altrettanto noto che queste hanno limitate possibilità di accedere al credito bancario in quanto prive di adeguate garanzie.

In tale contesto, un ruolo importante svolgono i Fondi di investimento e i Fondi di garanzia a sostegno del microcredito. I primi, con il fine di capitalizzare un flusso crescente di finanziamenti alle microimprese, attraverso le IMF dei paesi in via di sviluppo. I secondi, con il fine di rendere possibile l’accesso al credito anche ai soggetti meno ambienti fornendo le garanzie richieste dal sistema.

In occasione della VI Conferenza di OEGLA svoltasi a Milano nel febbraio 2012, è stato firmato un importante accordo di collaborazione tra OEGLA; l’Ente Nazionale per il Microcredito, l’Associazione Bancaria Latinoamericana FELABAN e Accion Internacional, con il fine di sviluppare progetti comuni a sostegno del Microcredito.

Sono questi alcuni dei temi che verranno dibattuti nella VII Conferenza annuale dell’Osservatorio Economico-Giuridico Latino Americano (OEGLA) che vede la partecipazione di illustri relatori italiani e latinoamericani, del mondo scientifico, delle istituzioni e dell’economia.

Scarica il programma della conferenza.

Etica e Finanza II Edizione

economia e finanza Nessun Commento

etica e finanzaMilano , 22 Novembre 2012

Circolo della stampa

Possono convivere Etica e finanza?
Se rivolgiamo l’attenzione ai fatti accaduti nelle ultime due decadi, avremmo certamente difficoltà a riconoscere una dimensione etica all’attività finanziaria. ….

                                                                Read More

 

Fondi pubblici e patrimonio confidi.

confidi Nessun Commento

Con il decreto legge, preso in esame dal Consiglio dei Ministri in data 4 ottobre 2010 , torna in scena il passaggio per legge dei fondi pubblici al patrimonio, cosi come avvenne con la finanziaria 2007..- per i soli confidi 107 o di quelli che lo diventeranno a seguito di operazioni di fusione in tempi brevi.

La limitazione del provvedimento ai confidi 107 sottolinea ancora una volta,  la volontà di incentivare la trasformazione dei confidi in intermediari vigilati, favorendone la capitalizzazione.

Forse è opportuno precisare che il patrimonio di vigilanza è qualcosa di diverso dal patrimonio contabile. Il trasferimento dei fondi pubblici nel capitale dei confidi, cosi come previsto dal decreto, non implica necessariamente  l’acquisizione di tali fondi nel patrimonio di vigilanza la cui composizione e requisiti è di assoluta competenza della Banca d’Italia che provvede dopo aver verificato l’aderenza ai requisiti richiesti dalla normativa di vigilanza nel rispetto delle regole di Basilea 3.

Iniziative che limitano l’intervento pubblico ai soli confidi 107 o in procinto di esserlo, si susseguono in continuazione .E’ legittimo chiedersi allora che senso ha lasciare in vita i c.d. confidi minori, stabilendo delle  soglie per il cambio di status,  che qualunque esse siano , sarebbero  di difficile interpretazione e non azzerare del tutto le stesse riportando tutti i confidi a una sola categoria. I vantaggi sarebbero enormi in termini di chiarezza, di credibilità e di costi (si pensi al costo che comporta la vigilanza dei confidi minori attraverso la costituzione di un apposito organismo). Da un recente sondaggio del Prof.Erzegovesi appare con tutta evidenza l’orientamento dei più verso l’abolizione delle soglie. Speriamo che qualcuno ne prenda atto.

Leggi il decreto :Decreto-legge

Memorandum d’Intesa

Conventions
MEMORANDUM D’INTESA

Accordo di collaborazione sottoscritto fra OEGLA, l’Ente Nazionale per il Microcredito, FELABAN e Accion Internacional in occasione della VI Conferenza OEGLA del 27.02.2012.

  • Scarica il PDF

IV Congreso

Congressi
IV CONGRESO DE BANCARIZACIÓN Y MICROFINANZAS
“Propiciando la inclusión financiera de forma integral”

Hotel Hilton Bogotá, Colombia
30 y 31 de agosto 2012

Con la partecipazione dell’Ente Nazionale per il Microcredito, Osservatorio Economico-Giuridico Latino Americana (OEGLA), Banca Prossima

Struttura e Prospettive dei Confidi della Provincia di Salerno

confidi Nessun Commento

 

Il rapporto intende offrire una panoramica, il più possibile esauriente, del mercato della garanzia collettiva fidi nella Provincia di Salerno e degli operatori che vi partecipano, al fine di formulare le proposte più opportune per il sostegno della piccola e media impresa da attuare con il concorso
dei Confidi.

 

Scarica PDF

 

Designed By Andre. Powered by WordPress, and Free WordPress Themes
Articoli RSS Commenti RSS Accedi